Capsula 22, dal 22/04 la nuova linea di Black Hope

retro-polaroid-photo-frame-vector-1161121Capsula 22 è un viaggio di sola andata verso mete nascoste del nostro subconscio che non si conoscono ancora. È la ricerca di un baricentro, freneticamente desideroso di esser trovato. È un percorso in solitaria per ritrovare le nostre speranze perdute e il rinnovo di alcune promesse. Con l’intento di vivere a pieno ogni nostro senso , la nuova linea firmata da Black Hope, è la piena riscoperta di noi stessi e di quella arte che con il tempo l’uomo sta facendo svanire; è qui che i tratti marcati di un pennarello lasciano spazio alle linee sottili di una matita per confondersi tra loro in una nuova chiave che si ciba del passato per generare il futuro. In tale collisione, il viaggio di Capsula 22 inizia proprio nell’Antica Roma, per poi perdersi tra i volti di alcune maschere della tradizione cinese prima di arrivare a toccare le mura degli Uffizi di Firenze. Tra le costanti ricerche, è proprio nella terra toscana che antico e moderno si mescolano tra loro per rielaborare il concetto astratto di Arte Assoluta attraverso la rivisitazione di alcune opere. Passando da un viale all’altro, di città in città, da artista in artista, il designer si è lasciato trascinare dalle sensazioni raccolte e ha generato sei disegni per la prossima linea estiva di Black Hope.

“Quest’anno i messaggi sono più carnali rispetto agli anni precedenti. In Capsula 22 vi sono racconti, storie ma soprattutto vi è la voglia di continuare a rischiare nella propria vita. Tra colori a sfondo pieno e alcuni tratti, abbiamo messo in risalto Roma e il paradosso che comunque la lega a Nerone. Vi sono volti che stranamente volano nell’aria quasi da simboleggiare l’assenza di gravità nelle nostre vite ma vi è anche molta arte” – dichiara Vincenzo Barnabà – “Quest’anno la ricerca del baricentro di ogni individuo si è basata prettamente sul passato e ci ha portati ad accarezzare alcuni ideali di noti artisti ma vi assicuriamo comunque che Capsula 22 rispecchierà comunque lo stile di Black Hope adottato ben 3 anni fa e che noi non vogliamo perdere. Quindi, si, in una parte della linea ci saranno delle rielaborazioni di alcune opere d’arte e dall’altra vi saranno grafiche ideate e progettate per confondersi con gli intenti di questa annata!”

 

Capsula 22, in vendita dal 22/04/2019